ortodonzia

Come nell’ortodonzia del bambino la massima importanza viene assunta dalla fase diagnostica, che permette di ottimizzare
il trattamento in funzione degli obiettivi da raggiungere. Prevede trattamenti a crescita ormai ultimata (ovvero dopo i 18 anni) e non ha limiti
di età, purchè ci siano adeguate condizioni di salute dentale, gengivale e ossea.


I trattamenti hanno una maggiore variabilità nei tempi, dai 6 ai 32 mesi a seconda che si eseguano trattamenti ridotti di riallineamento estetico, pre-protesici, trattamenti ortodontici completi o trattamenti combinati chirurgico- ortodontici.

La terapia ortodontica nell’adulto si avvale di dispositivi fissi o di mascherine invisibili.
Il trattamento con la metodica Invisalign prevede l'uso di mascherine trasparenti che consentono di riallineare progressivamente i denti che presentino malposizioni. Le mascherine sono rimovibili e permettono al paziente di toglierle durante i pasti e nel corso delle manovre di igiene orale. Gli allineatori vengono progressivamente cambiati durante il trattamento correttivo. E' la metodica disponibile, decisamente più estetica.

Di seguito viene presentato un caso di ortodonzia dell'adulto, risolto con dispositivi tradizionali di tipo fisso.

Un caso complesso di ortodonzia dell'adulto. Questo dispositivo fisso è stato preceduto da un dispositivo mobile atto a rialzare il morso coperto anteriore, dotato anche di una vite di espansione trasversale. Il paziente con l'apparecchio fisso. Da notare che è possibile anche l'inserimento di dispositivi estetici, che in questo caso il paziente non aveva scelto. Il caso risolto, con grande soddisfazione del paziente. Esempio di mascherine invisibili. 
Share by: